Questo sito utilizza i cookies

 ARCHEOARTE | SOCIETA' COOPERATIVA

Di buon ora, appena sveglio e senza neanche lavarsi le mani, il romano consuma uno dei due pasti della giornata, una colazione sostanziosa a base di pane, formaggio, frutta e carne.

Si tratta spesso degli avanzi della cena del giorno prima, che gli invitati ad un banchetto potevano portarsi a casa in un cestino.  Obiettivo del progetto è condurre così, i ragazzi alla scoperta della quotidianità dell’uomo romano, in particolare lì dove meglio si esprime la personalità e l’essenza vera di un popolo: a tavola. Diviso in più moduli didattici i ragazzi conosceranno, quindi, le ricette, le abitudini e le ritualità del più grande e potente popolo dell’antichità decantato, amato ed odiato da storici, letterati e poeti, entrando così nella sua quotidianità ed in ciò che, forse, avevano di più caro. Il loro motto non era forse pane et circenses? Il progetto didattico si concluderà parlando della Dieta Mediterranea. Una definizione frutto di un’analisi multidisciplinare attenta alla storia antica ma anche a quella più recente, che si misura con gli studi dei paleontologi e degli antropologi ma anche dei filosofi, che riesce a riconoscerla geograficamente oltre che da un punto di vista medico – nutrizionistico e che soprattutto la faccia anche gustare. Il progetto culminerà con la visita al Museo della Dieta Mediterranea di Pioppi.

© ArcheoArte 2016 | Partita Iva: 05473400652 | archeoartesoccop@arubapec.it